Blog

Una distribuzione Alamohade per la Cattedrale di Siviglia

Una distribuzione Alamohade per la Cattedrale di Siviglia

016-almohades-mezquita-aljama-catedral-sevilla-seccion-patioL'impianto e la distribuzione moschea almohade, il simbolo di Al-Andalus, ancora oggi in vigore nella Cattedrale di Siviglia, che lo rende unico rispetto alle altre cattedrali e le chiese di stile gotico.

L'impero almohade assorbito a Siviglia nel 1151, che ha avuto inizio un periodo di fioritura culturale e sociale per la città del Guadalquivir. Per rafforzare il dominio islamico sulla regione, il califfo Abu Yaqub Yusuf ordinò la costruzione di una grande moschea su un terreno attualmente occupato dalla cattedrale cristiana. Da marzo 1172 ad aprile 1198, artigiani e operai di tutte le classi hanno collaborato nella costruzione del complesso, che ha aperto pur non in fase di completamento nel 1182. Ahmad Ben Baso, dall'Andalusia, famoso architetto, è stato incaricato di costruire la moschea. Ha seguito l'esempio di palazzi Buhayra, che egli stesso aveva costruito. Per la moschea, progettata a forma rettangolare di 113 x 135 metri, con una superficie di oltre 15.000 m². I diciassette navi che si articolano era ornato con archi a ferro di cavallo. La moschea, a cui si accedeva dalla corrente perdono Gate, sul lato sud, ospitava l'ampio giardino ora conosciuta come Patio de los Naranjos. La cattura di Siviglia da parte delle truppe cristiane del re Ferdinando III di Castiglia, nel mese di novembre 1248, ha provocato un cambiamento radicale nella metropoli e la moschea di Siviglia non ha fatto eccezione, come è stato adattato per l'uso nella liturgia cattolica. In questo stato è rimasto fino alla seconda metà del XIII secolo, quando il progetto ha cominciato a tirarlo giù. Il grande terremoto del 1356 gravemente danneggiato la struttura della vecchia moschea almohade. Tuttavia, non sono stati presentati progetti per la sostituzione. Era ancora l'abitudine di usare le moschee nelle città conquistate come luoghi per il culto cristiano, ma la tradizione cadde in disuso alla fine del XIII secolo. Infine, nel 1401 la struttura della nuova cattedrale creata. La tradizione sivigliana attribuisce i canoni, nel decidere l'erezione della nuova cattedrale, ha detto: "Facciamo così bella e così grande che chi lo vede scolpito chiesa siamo matti" e secondo il verbale di quel giorno capitolare nuovi sviluppi dovrebbe essere "un altrettanto buono, non c'è nessun altro come lei." Il seguente lavoro anno è iniziato, la fabbrica originale aperto nel 1506. Alonso Martinez era, con ogni probabilità, l'autore dei piani originali, al 1386. Carlo Gauter di Rouen ha diretto il lavoro tra il 1439 e il 1448. Nel corso dell'ultima tappa costruzione, alla fine del XV secolo, la carica di Gran Maestro ha preso Alonso Rodriguez. La chiesa gotica era molto più grande e maestoso del previsto. I costruttori hanno fatto capitolo significativo per le modifiche alla struttura originale. Inizialmente, si è pensato di far cadere la Giralda, il simbolo della moschea araba, conosciuta come la più antica cattedrale nel 1480- fino -datado dice. L'idea è stata scartata e, invece, ha deciso di adattare la torre campanaria Giralda. La costruzione è iniziata ai piedi del tempio, in un angolo della cappella di San Laureano, nel rispetto della parte orientale, dove la cappella reale era. Il lavoro realizzato nel 1432, la porzione di intestazione. Il progetto originale prevedeva un doppio deambulatorio, come la Cattedrale di Toledo, ma ha rinunciato alla costruzione da parte l'opposizione della famiglia reale al trasferimento della cappella reale. È stato posto in una navata rettangolare anziché trasversale che separa il transetto della Cappella Reale.
0 Commenti in Una distribuzione Alamohade per la Cattedrale di Siviglia

Nessuno ha ancora commentato! Essere il primo a farlo!

lasciare i vostri commenti
Chiediamo il permesso di ottenere dati statistici sulla sua navigazione su questo sito, ai sensi del regio decreto legge 13/2012. Se si continua a navigare in considerazione di accettare l'utilizzo dei cookie. OK | Maggiori informazioni